"Addirittura dobbiamo essere trattati come molestatori?", si chiede Beppe Conte

È una domanda retorica

L’ex presidente del Consiglio Beppe Conte ha avviato una dura escalation nei confronti di Mario Draghi, al quale chiede da giorni di riferire in Parlamento e di pronunciarsi contro “l’escalation militare”, salvo scordarsi che simili appelli andrebbero rivolti a Vladimir Putin, magari nella Duma (non dimentichiamo poi che c’è già stato un voto in Parlame…

Watch with a 7-day free trial

Subscribe to La versione di David to watch this video and get 7 days of free access to the full post archives.