Il carcere al tempo del coronavirus (addendum per abbonati)

In questi mesi di studio e racconto del carcere – la prigione al tempo del coronavirus – sono rimasto stupito da una cosa: come è possibile che in carcere ci siano dei bambini?

L’ho chiesto a Sofia Ciuffoletti, filosofa del diritto, che i lettori del “machiavello” ormai conoscono bene.

La sua risposta potete ascoltarla cliccando play.

This episode is for paying subscribers